Agendo secondo verità nella carità, cerchiamo di crescere in ogni cosa tendendo a lui, che è il capo, Cristo

Novena in preparazione alla ricorrenza dell’apparizione della Madonna “della Medaglia Miracolosa” – da iniziarsi il 18 novembre

Novena in preparazione alla ricorrenza dell'apparizione della Madonna "della Medaglia Miracolosa" - da iniziarsi il 18 novembre

Approfondimento

Le Apparizioni della Madonna a S. Caterina Labourè presso Rue du Bac a Parigi

Per saperne di più sulle apparizioni “della Medaglia Miracolosa”, visita lo speciale del nostro sito.

Novena: dal 18 al 26 novembre

Per fare questa novena con i sentimenti di Santa Caterina Labouré: chiediamole di amare come lei ha amato Maria, Nostra Madre.

Durante la Novena si raccomanda di partecipare alla S. Messa e di accostarsi al Sacramento della Confessione.

1° giorno: Invito all’incontro

L’8 Luglio, Maria SS. disse a S.Caterina: «Vieni ai piedi di questo altare».

La Vergine Maria, come una madre, ci dice: «venite a riposarvi presso mio Figlio a e ricostituire le vostre forze!»

Maria SS., sai come abbiamo bisogno di amicizia. Ci fai comprendere che, dietro questa ricerca di amicizia, si nasconde una fame più profonda, quella dell’amore di Dio che dà forza al nostro cuore.

Maria SS., ottienici la grazia di vivere sempre di più in comunione con Dio, per divenire testimoni più autentici del suo amore.

Pater, Ave, Gloria

O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.

Santa Caterina Labouré prega per noi.

2° giorno: Un mondo più fraterno per tutti

Il 27 Novembre, S.Caterina vide la Santa Vergine in piedi: «Stringeva tra le mani un globo dorato sormontato da una piccola croce». Sentì queste parole: «Il globo rappresenta il mondo, particolarmente la Francia…ed ogni persona in particolare.»

Maria SS., con il Mondo tra le mani ti sei presentata a noi come una madre che porta il suo bambino tra le braccia e ci ridici quanto siamo preziosi agli occhi di Dio. Grazie, Vergine Maria, perché ci ricordi che Dio ama tutti senza distinzione. Grazie, perché ci ricordi che Dio ci invita ad amare il mondo come Te e come tuo Figlio l’ha amato, dando la sua vita fino alla fine.

Pater, Ave, Gloria

O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.

Santa Caterina Labouré prega per noi.

3° giorno: La medaglia di Maria Immacolata

S.Caterina disse: «Attorno alla medaglia era scritto, in lettere d’oro: “O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te”».

Maria SS., con la medaglia ci manifesti la tua identità: Tu sei l’Immacolata Concezione (concepita senza peccato).

Fin dal primo istante della tua vita, sei stata associata alla vittoria del Risorto.

Maria SS., sei totale accoglienza dell’Amore di Dio. Contemplandoti, comprendiamo meglio la santità alla quale Dio ci chiama.

Pater, Ave, Gloria

O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.

Santa Caterina Labouré prega per noi.

4° giorno: Un segno da accogliere

Poi S.Caterina udì: «Fa’ coniare una medaglia su questo modello, le grazie saranno abbondanti per tutte le persone che la porteranno con fiducia».

Maria SS, con la medaglia vuoi lasciare a tutti e a ciascuno il ricordo del tuo messaggio. La tua medaglia è non soltanto un segno di tenerezza, ma anche il ricordo della Buona Novella del Vangelo. Fa’ che abbiamo fiducia in Dio e che gli chiediamo incessantemente le grazie di cui abbiamo bisogno.

Pater, Ave, Gloria

O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.

Santa Caterina Labouré prega per noi.

5° giorno: La lotta dell’amore

La Vergine Maria si presenta in piedi su un semiglobo terrestre, con i piedi schiaccia un serpente.

Maria SS., ci indichi la lotta che si deve vivere in ogni vita cristiana:

Lottare contro ciò che ci guasta il cuore: il demonio e il peccato, simboleggiati dal serpente (Gn 3,1).

Sviluppare ciò che ci rischiara: l’amore.

Maria SS., ottienici il coraggio di vivere la verità e il rispetto nelle nostre relazioni e di sviluppare il nostro spirito di servizio.

Pater, Ave, Gloria

O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.

Santa Caterina Labouré prega per noi.

6° giorno: L’amore è il segreto della vita

S.Caterina disse: «Dopo qualche momento, la medaglia si girò e sul rovescio, distinsi la lettera M sormontata da una croce e i cuori di Gesù e di Maria».

Maria SS., l’iniziale del Tuo Nome è ben legato alla Croce di tuo Figlio. Non hai mai cessato di collaborare alla sua Missione di Redentore. Gesù ti ha affidato la responsabilità di diventare la Madre di tutti gli uomini ai piedi della Croce.

Maria SS., continua ancora oggi a insegnarci a rivolgerci a tuo Figlio Gesù per diventare sempre di più fratelli e sorelle, capaci di amarci come Gesù ci ha amati.

Pater, Ave, Gloria

O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.

Santa Caterina Labouré prega per noi.

7° giorno: Due cuori uniti: imparare ad amare

«La M sormontata dalla Croce e i due cuori dicono abbastanza» dice S.Caterina.

Il tuo cuore trapassato da una spada e quello di Gesù coronato di spine ci ricordano che non è facile amare. Amare veramente richiede a ciascuno di noi di fare scelte, e dunque di passare attraverso la «morte» per andare fino in fondo nell’amore.

Maria SS., ottienici la grazia di una fedeltà simile alla tua.

Pater, Ave, Gloria

O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.

Santa Caterina Labouré prega per noi.

8° giorno: Maria Madre della Chiesa

Dodici stelle… che ricordano la Donna dell’Apocalisse (Ap.12,1).

Maria, Regina degli Apostoli, sei presente in mezzo agli uomini.

Madre della Chiesa, non cessi di ricordarci il nostro posto e ruolo nella Chiesa. Madre di Gesù in missione per essere, con altri, un segno e il riflesso della luce del Suo Cuore.

Maria SS., aiutaci ad essere responsabili nella Chiesa.

Pater, Ave, Gloria

O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.

Santa Caterina Labouré prega per noi.

9° giorno: La medaglia, un trampolino per la missione

Maria SS., la tua medaglia non è soltanto un dono da accogliere, ma anche una missione da compiere. Ci chiami a diventare «segno» per gli altri, a diventare «tenerezza» per coloro che incontriamo. Ci inviti anche a guardare gli altri come un «segno», ossia a scoprire la presenza attiva di Dio nei loro cuori e nelle loro vite. Maria SS., fa’ che possiamo esprimere la Tenerezza di Dio per gli altri mettendoci umilmente e semplicemente al loro servizio. Insegnaci anche ad ascoltare gli appelli che Dio ci rivolge, attraverso la vita degli altri.

Pater, Ave, Gloria

O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.

Santa Caterina Labouré prega per noi.

Scarica la versione stampabile della novena