La settimana della Passione – Tratta dal testo di don Giuseppe Tomaselli “Piccole Ostie di Gesù”

La settimana della Passione - Tratta dal testo di don Giuseppe Tomaselli "Piccole Ostie di Gesù"

Un Mistero Doloroso per ogni singolo giorno della settimana, per rendere omaggio alla Passione di Gesù Cristo

Lunedì: Pensatemi nell’Orto di Getsemani, agonizzante e grondante Sangue, abbandonato dagli Apostoli e tradito da Giuda.

Martedì: Consideratemi legato ad una colonna con le spalle denudate e carico di ferite per i colpi dei flagelli.

Mercoledì: Miratemi nel Pretorio di Pilato, coronato di spine, sputato e schiaffeggiato, mentre si grida: Sia crocifisso!

Giovedì: Pensatemi sulla via del Calvario carico della Croce, sanguinante, stanco e deriso. Ricordate la Veronica che, mossa a compassione, venne ad asciugare il mio volto insanguinato. Imitate la sua delicatezza!

Venerdì: Fissatemi inchiodato sulla Croce, martoriato in tutte le membra, ma soprattutto nello spirito. Miratemi agonizzante, morto e trafitto dalla lancia. Non dimenticate verso le ore tre del pomeriggio di recitare qualche preghiera a me ed all’Addolorata, perché in quell’ora emettevo l’ultimo respiro.

Sabato: Si pensi ai dolori della Madre mia, che assieme a me ha subito il martirio del cuore.

Domenica: Ricordatevi della mia sepoltura e della gloriosa risurrezione.

Il Mistero Doloroso lungo il giorno sia richiamato con pie riflessioni, che giovino alla vita pratica. Ad esempio, il lunedì, sopraggiunta una sofferenza, dire: Gesù, sia fatta la tua volontà, come hai fatta tua la volontà dell’Eterno Padre nell’Orto degli Ulivi!…

La settimana della Passione

Tratta dal testo di don Giuseppe Tomaselli “Piccole Ostie di Gesù”